Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Libri

AA.VV.

FRANCESCO DE SANCTIS E LA CRITICA LETTERARIA MODERNA. Dal confronto al dialogo

Il Convegno Internazionale di Studi su Francesco De Sanctis e la critica letteraria moderna, che il 9 e 10 ottobre 2017 si è svolto nell’Università di Salerno, realizzato in sinergia con il Comitato Nazionale per le celebrazioni del bicentenario della nascita e in collaborazione con il “Liceo De Sanctis” di Salerno, di cui si pubblicano […]

Clara Cardolini Rizzo

La poesia pastorale nell’età moderna

Il volume propone il commento – corredato da analisi testuale – di ogni lirica delle IX Ecloghe, raccolta zanzottiana edita nel 1962, considerando i legami che ciascun testo intesse con gli altri all’interno della silloge e con la produzione antecedente e successiva dello stesso autore. Partendo dalla disamina del rapporto dialettico tra novitas e traditio […]

Angela Landolfi

IDENTITÀ IBRIDE

Le grandi migrazioni internazionali, la globalizzazione, i processi di decolonizzazione hanno favorito incontri interculturali che hanno prodotto una serie di conseguenze sul piano sociale, culturale e linguistico, analizzate attraverso la produzione letteraria di due realtà diverse per storia coloniale e di immigrazione, come l’Italia e la Francia. È evidente come gli incontri interculturali abbiano messo […]

Mariangela Palmieri

LA QUESTIONE MERIDIONALE TRA STORIA E CINEMA DOCUMENTARIO

Mariangela Palmieri Il volume analizza la rappresentazione del Mezzogiorno nel cinema documentario italiano dal secondo dopoguerra agli anni sessanta. Si tratta di un’epoca di grandi trasformazioni che investono l’Italia. Anche il Sud è coinvolto in questo processo di cambiamento, ma facendo i conti con una serie di ritardi e resistenze. Il cinema documentario, generalmente trascurato […]

Emilia Morelli

«PAROLE ALATE»

Nel secondo dopoguerra, un’accelerazione delle dinamiche economiche, sociali e culturali ha trasformato lo scenario italiano, mutandone l’aspetto, le mentalità, i costumi. La diffusione della cultura di massa, insieme al boom dei consumi, ha attraversato i canali della nascente industria culturale, in cui la radio occupava un posto di primo piano, come documenta la partecipazione dei […]

AA.VV.

I MÉMOIRES DI GIORGIO STREHLER

I “Mémoires” di Giorgio Strehler, riscrittura dei “Mémoires” di Goldoni, sono frutto di una trentennale elaborazione dell’autore, che, attraverso il racconto del genio veneziano, definisce anche il suo personale itinerario di teatrante. Essi, dunque, sono un importante documento di studio. L’autrice, sulla base di una nutrita documentazione, ha esaminato in modo attento e accurato le […]

Marcello Vitale

Poesie minime

Di Marcello Vitale si conosce già la scrittura narrativa, impetuosa e vivace. Ma, a differenza della prosa, la poesia richiede energia concentrata, essenziale e verticale, talora compressa per poter essere poi espressa nella fulminea intellegibilità e godibilità dell’immagine. È forse questo il tratto “minimo” che Vitale vuole segnalare al lettore. Ma ben presto si disvela […]

  • 978-88-31925-05-1
  • 978-88-31925-05-1 pp.

Pierfrancesco Grossi

Campo dei fiori

Il volumetto raccoglie per “famiglie” un gruppo di 26 poesie nelle quali l’Autore, in puro dialetto romanesco, tratteggia, con stile ironico, ma con occhio sagace ed attento ai principi di etica e libertà, affreschi di storia sacra e cronaca ecclesiastica, caratteri di persone e personaggi, favole di animali, miti ed ideali del nostro tempo, rappresentazioni […]

  • 978-88-99541-77-4
  • 84 pp.

Salvatore Sanna

Prose e poesie, paradossi e parodie

“Bisognerà cercare proprio negli scritti leopardianamente “puerili” della prima parte del presente libro la base intensa ed estesa del letterato Sanna che si fa (progressivamente) artista e, infine, Poeta. La Cultura è acquisita come supporto e sostegno alla qualificata trasformazione della virtuosità tecnica in consapevole operatività poietica del versificatore che si fa, infine, appunto, Poeta. […]

  • 978-88-31925-28-0
  • 244 pp.

Giuseppe Palazzolo

Di profilo e di scorcio

Alessandro Manzoni era stato osservato «di profilo e di scorcio» da Natalia Ginzburg, autrice di un ritratto dello scrittore «confuso nel polverio della vita quotidiana». Nello stesso anno – il 1983 – anche Mario Pomilio rivolgeva la propria attenzione all’uomo dissestato dai lutti familiari nel Natale del 1833. Accanto a loro altri scrittori del secondo […]