Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Libri

Francesco Sielo

L’«ATROCE MORSURA» DEL TEMPO Le prose narrative di Eugenio Montale

Dal 1946 il poeta Eugenio Montale scrive sulle pagine di giornali come il «Corriere d’Informazione» e il «Corriere della Sera» innumerevoli articoli, molti dei quali si configurano come vere e proprie prose narrative. Fondamentali per comprendere l’evoluzione del pensiero dell’autore, questi scritti illuminano anche aspetti inediti della versificazione montaliana, variando stilisticamente dalla cronaca al piccolo […]

Maria Silvia Assante

«SUL FILO DELLA CORRENTE» Auto da fé di Eugenio Montale

Nel 1966 Montale raccoglie novantadue articoli, scritti tra il 1925 e il 1964, di argomento politico civile e di polemica culturale, in un volume dal titolo Auto da fé. Questo studio propone un’interpretazione della raccolta attraverso l’isolamento di tre temi portanti (la storia, l’uomo e l’arte) con l’intento di ricostruire l’atteggiamento di Montale, profetico nel […]

Dino Manca

UNA STORIA ITALIANA: IL METELLO DI PRATOLINI TRA FILOLOGIA E CRITICA

La monografia si basa sull’analisi critica, filologica e linguistica di un importante romanzo di Vasco Pratolini: Metello, il primo della trilogia Una storia italiana, che comprende Lo scialo e Allegoria e derisione. Il saggio, tra filologia e critica, propone lo studio evolutivo del romanzo. L’autore indaga e analizza le varianti d’autore tra il primo dattiloscritto, […]

Simone Giorgino

Poeti in rivolta. Lavoro e industria nella poesia italiana contemporanea

Questo libro si occupa dei poeti che hanno rappresentato il lavoro in fabbrica nei suoi molteplici aspetti, dal mito primonovecentesco dell’acciaio e della macchina al motivo dominante, almeno dal secondo dopoguerra in poi, dell’alienazione operaia fino all’eclissi del modello fordista e alla crisi occupazionale dei giorni nostri. Nella prima parte è tracciata una sintetica rassegna […]

AA.VV.

«Cogli occhi della fronte». Studi sulla letteratura del Settecento

«Alambicchi» Collana di studi sul Settecento diretta da Francesco S. Minervini Comitato scientifico Beatrice Alfonzetti (Università Sapienza – Roma) Alberto Beniscelli (Università di Genova) Francesca Fedi (Università di Pisa) Roberto Gigliucci (Università Sapienza – Roma) Sebastiano Martelli (Università di Salerno) Enrico Mattioda (Università di Torino) Duccio Tongiorgi (Università di Modena e Reggio Emilia) Comitato internazionale […]

AA.VV.

LA SCRITTURA E LA MODERNITÀ

Il volume miscellaneo in onore di Elena Candela, del suo lungo magistero scientifico e didattico all’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, si compone di interventi che vanno da autori come De Roberto e Tomasi di Lampedusa ad Anna Banti, indagati sul filo del romanzo storico novecentesco e nello specifico del rapporto padre-figlia; di studi su […]

Angelo Iermano

LA SCIENZA E IL COMICO

The Big Bang Theory è una sitcom incentrata su personaggi inetti, insicuri cronici, petulanti, imbarazzanti, dotati di un intelletto finissimo, ma così rigido che, come diceva Hegel, «diventa altamente ridicolo per gli altri». Personaggi del genere sarebbero insopportabili per il pubblico. E allora perché ci fanno tanto ridere e la serie ha tanto successo? Ecco […]

Giovanna Alfonzetti

Varietà del varietà televisivo

Nato dal connubio tra radio, teatro di rivista e avanspettacolo, il varietà televisivo è l’ultima variante di quel varietà che si diffonde in Europa e negli Stati Uniti a partire dall’Ottocento, come importante forma di svago nelle moderne città industriali. Nonostante sia una forma di spettacolo apparentemente estranea alla realtà quotidiana, riflette invece abitudini, mode, costumi […]

Giovanna Alfonzetti

Questioni di (s)cortesia: complimenti e insulti

Paragonati a regali o carezze verbali, gli uni, a pugni o schiaffi, gli altri, complimenti e insulti rappresentano i due poli opposti del continuum lungo il quale si dispiega l’interazione tra i membri di una comunità sociale: il polo della cortesia, dell’armonia, della solidarietà, contrapposto a quello della scortesia, dell’aggressività e della violenza verbale. I […]

Valeria Merola

La scacchiera. Sul teatro di Alberto Moravia

Anziché fornire un quadro complessivo del teatro di Alberto Moravia, il libro privilegia la sua insistita rivendicazione della natura squisitamente letteraria della propria produzione drammaturgica. In questo modo, anche la precoce individuazione moraviana delle specificità della comunicazione teatrale, attribuita a una diversa disponibilità da parte del pubblico, prepara la posizione particolarmente significativa che le viene […]