Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Raffaele Campanella

LEGGERE DANTE: COME, PERCHÉ

Dante gode, presso il pubblico in generale, di uno statuto unico fra gli autori della letteratura italiana. In realtà non è uno degli autori della letteratura italiana: è un’altra cosa. E la Divina Commedia non è uno dei capolavori della letteratura italiana: è un’altra cosa. Il “miracolo” linguistico, intellettuale, artistico della Divina Commedia, la sua unicità, la sua inclassificabilità, l’eccesso di genio che in tale “miracolo” testuale si comprime esplosivamente, l’eccesso di genio si sono tradotti, a sette secoli di distanza, in questa solitudine della Divina Commedia e del suo arte ce. L’ambasciatore Raffaele Campanella ci fornisce ora un essenziale strumento di accesso al poema e al suo autore divulgativo nel senso più nobile della parola, ben informato e selettivo in modo giusto nel veicolare l’informazione importante: uno strumento ottimo per il lettore di qualunque età che senta il richiamo della poesia di Dante e voglia essere aiutato a capirla, storicamente e vorrei dire umanamente. La citazione di Borges in epigrafe parla della lettura diretta della Commedia, della felicità che essa è capace di dispensare. Il libro di Campanella in quanto libro di un non specialista vuol comunicare ad altri potenziali lettori non specialisti la felicità sperimentata dall’autore in questa lettura, per invitarli a sperimentarla anche loro. Dalla prefazione del prof. Mirko Tavoni

______________________

Scarica l'e-book

Download
" class="btn-large btn btn-block" title="Sfoglia il libro">   Leggi online Open

Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-31925-65-5
Pagine: 138
Prima edizione: 2021-03-20
Formati ebook: pdf

Autore

Diplomatico, scrittore, saggista, conferenziere, l’ambasciatore Raffaele Campanella si dedica da oltre 20 anni allo studio della Divina Commedia e delle altre opere dantesche. Con la Casa Editrice Edimond ha pubblicato nel 2006 il volume Riflessioni di un uomo comune e nel 2011 il volume “Dante e la Commedia”. Con la Casa Editrice Edicampus ha pubblicato nel 2014 il volume “Dante e il suo tempo”. Collabora con articoli su temi danteschi con la Rivista Internazionale di Studi su Dante Alighieri (Serra Editore), con la Rivista «Tenzone» della Asociación Complutense de Dantología di Madrid, con la Rivista di Studi Politici Internazionali dell’Università La Sapienza di Roma, con i Quaderni Danteschi della Società Dantesca Ungherese di Budapest, con la Rivista «Il Politico» dell’Università di Pavia. Dal 2004 al 2020 ha svolto conferenze su temi danteschi a Aix-en Provence, Amburgo, Avana, Avignone, Bahía Blanca, Buenos Aires, Córdoba, Lisbona, Lugano, Madrid, Mar del Plata, Marsiglia, Montevideo, Nizza, Oporto, Pavia, Pisa, Roma, Rosario, Salta, San Paolo, Tucumán, Tunisi, Zagabria. Dal 2004 al 2013 ha svolto cicli annuali di Lectura Dantis presso il Circolo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (Roma).

 


Nella stessa collana