Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



AA.VV.

Le virtuose adunanze La cultura accademica tra XVI e XVIII secolo

«Dunque Accademia come crocevia di esperienze, distanti, eterogenee, difficilmente cumulabili e talvolta contraddittorie, ma derivanti, tutte, dalla medesima tendenza associativa e finalità culturale. Quali siano le ragioni, i modi e le costanti di questo atteggiamento e in che modo si siano stratificate a tal punto da costituire un referenziale paradigma accademico ed ancora quale sia, in questo sistema collettivo, il ruolo dell’intellettuale è argomento comune ai vari studi di settore che, attraverso piani d’analisi differenti, hanno proposto, ciascuno distinte soluzioni interpretative. A queste si possono aggiungere le più recenti conoscenze scientifiche e prospettive di indagine illustrate durante le dense giornate del convegno, approdate a convincenti esiti critici e interpretativi».
Dall’introduzione di Gian Mario Anselmi

[…] Gli studi raccolti in questo volume… contribuiscono a mettere in rilievo la vitalità e la fertilità di quelle «virtuose adunanze», che alimentavano, nel lento e contraddittorio percorso della storia, le forme di una cultura come «conversazione», scambio civile, intreccio di esperienze: sulla difficile strada della modernità.
Dalla prefazione di Giulio Ferroni

_________________________ Le virtuose adunanze _________________________ Le virtuose adunanze ________________________ Le virtuose adunanze ________________________ Le virtuose adunanze " class="btn-large btn btn-block" title="Sfoglia il libro">   Leggi online Open

Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-98169-91-7
Pagine: 352
Misure: 15 x 21 cm
Prima edizione: 2015-07-01
Formati ebook: PDF

Autore

AA.VV.


Nella stessa collana