Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Moreno Savoretti

Il carteggio di Parnaso

«Nell’ambito barocco diventa di gran moda un sottogenere di origine classica, ma, pur se lodato e ammirato e ampiamente usato, tuttavia bisognoso dell’autorizzazione della sperimentazione e della curiosità del seicento per poter esplodere come moda: le epistole eroiche e amorose e morali, sul modello delle Heroides di Ovidio» (G. Bárberi Squarotti).
Caratterizzate dalla tendenza all’enciclopedismo, alla dismisura e alla ridondanza retorica, le riscritture secentesche del capolavoro ovidiano da parte di Antonio Bruni, Lorenzo Crasso, Francesco Della Valle e Pietro Michiele si sviluppano lungo una linea che dalla quasi esclusiva ripresa di personaggi ariosteschi e tassiani approda a scelte vieppiù bizzarre e fantasiose, che prevedono la presenza di personaggi storici, mitologici, biblici e letterari tratti da opere contemporanee.

________________________ Il carteggio di Parnaso _________________________ Il carteggio di Parnaso ________________________ Il carteggio di Parnaso ________________________ Il carteggio di Parnaso " class="btn-large btn btn-block" title="Sfoglia il libro">   Leggi online Open

Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-98169-9-3
Pagine: 128
Misure: 15 x 21 cm
Prima edizione: 2012-03-01
Formati ebook: PDF

Autore

Nato ad Aosta, si è laureato in lettere moderne presso l’università di Torino e si è addottorato in Letteratura Italiana presso l’Università di Milano, sotto la guida di Francesco Spera. Ha pubblicato, su riviste o in volumi miscellanei. Contributi dedicati a temi e autori del cinquecento (Berni, Dolce, Molza) e del Novecento (Campanile e Montale). Ha inoltre curato la sezione dedicata ai poeti Berneschi e alle opere in prosa del Berni, nel volume Berni e i Berneschi (in corso di stampa per i classici UTET).


Nella stessa collana