Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Angela Landolfi

IDENTITÀ IBRIDE

Le grandi migrazioni internazionali, la globalizzazione, i processi di decolonizzazione hanno favorito incontri interculturali che hanno prodotto una serie di conseguenze sul piano sociale, culturale e linguistico, analizzate attraverso la produzione letteraria di due realtà diverse per storia coloniale e di immigrazione, come l’Italia e la Francia. È evidente come gli incontri interculturali abbiano messo in crisi i fondamenti stessi dell’identità, il luogo, la lingua e la cultura, definendoli come non più qualcosa di stabile e unitario, ma piuttosto come qualcosa di dinamico, ibrido e in continua trasformazione. L’analisi dei testi letterati proposti, da un lato quelli della recente letteratura dell’immigrazione e delle seconde generazioni in Italia, dall’altra quelli della letteratura dei giovani figli di immigrati del Maghreb in Francia, prevalentemente edita negli anni Ottanta-Novanta del secolo scorso, ci porta a riflettere su alcune questioni comuni riguardanti la cultura e la lingua delle società accoglienti, che risultano essere declinate non più al singolare, ma alla pluralità e alla molteplicità.

_________________________ Identità ibride. Percorsi letterari e transdisciplinari in contesti post-migratori e postcoloniali in Italia e in Francia _________________________ Di profilo e di scorcio. Figure di Manzoni nel secondo Novecento ________________________ Identità ibride. Percorsi letterari e transdisciplinari in contesti post-migratori e postcoloniali in Italia e in Francia " class="btn-large btn btn-block" title="Sfoglia il libro">   Leggi online Open

Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-31925-20-4
Pagine: 192
Misure: 15 x 21 cm
Prima edizione: 2019-01-14
Formati: Brossura

Autore


Nella stessa collana