Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



AA.VV.

LA SCRITTURA E LA MODERNITÀ

Il volume miscellaneo in onore di Elena Candela, del suo lungo magistero scientifico e didattico all’Università degli studi di Napoli “L’Orientale”, si compone di interventi che vanno da autori come De Roberto e Tomasi di Lampedusa ad Anna Banti, indagati sul filo del romanzo storico novecentesco e nello specifico del rapporto padre-figlia; di studi su Gherardo Marone e Harukichi Shimoi, il raffinato studioso giapponese approdato a Napoli intorno al 1915 come professore presso il “Reale Istituto Orientale”, e approfondimenti critici su Matilde Serao e Grazia Deledda nelle traduzioni francesi di Georges Hérelle, su un giocoso apocrifo boccacciano di Andrea Camilleri; a completare il volume, ancora, contributi sul Gattopardo di Tomasi di Lampedusa, sull’Erodiade di Francesco Mastriani, come pure
su Francesco Saverio Salfi, Italo Svevo, Salvatore Di Giacomo, sugli itinerari della Napoli littoria ricostruiti attraverso i romanzi di Enzo Striano e Michele Prisco, sull’incrociarsi dei percorsi di Contini e Falqui
sul terreno dell’Antologia, su Natalia Ginzburg e sulla funzione degli oggetti nella sua narrativa, sui simboli e le implicazioni letterarie
dei nomi utilizzati da Rocco Scotellaro, in una prospettiva complessiva
ampia e articolata che corrisponde, di fatto, a una lunga quanto decisiva
e ostinatamente “ambigua” stagione culturale.


Info libro

Collana:
ISBN: 978-88-99541-65-1
Pagine: 248
Misure: 15 x 21 cm
Prima edizione: 2017-07-04
Formati: brossura
Prezzo: € 16,00

Autore

AA.VV.


Nella stessa collana