Edizioni Sinestesie

Associazione Culturale Internazionale



Mario Soscia

Axel Munthe Debussy Segovia à Capri et au Grenoble. Le vin dans l’histoire la littérature et l’art. Italien Français

Suggestioni bibliche dall’Ecclesiastes al Cantico dei cantici introducono l’origine del vino, il suo culto e la sua diffusione nei secoli; gli usi, i costumi, l’erotismo, il pensiero filosofico, con riferimenti alla storia, alla letteratura, all’arte, alla musica; dagli assiri ai babilonesi, dai greci ai romani e agli etruschi, dalla dea Ishtar e Dioniso, a Platone ed Aristotele; da Saffo, Alceo, Anacreonte, a Dante, Boccaccio, al rinascimento fino ai nostri giorni. È un inno soave preceduto da un frammento storico sulle licenziosità del vino nell’isola di Capri. La musica sognata di Debussy e le correspondances Baudelairiennes tra il simbolismo della sua arte e l’incanto de Les Collines d’Anacapri collegano il lettore alla magia del grande chitarrista classico Andrés Segovia, che si esibirà come Debussy al Grenoble de Naples ed a villa San Michele sede fascinosa delle inquietudini del Doppelganger di Axel Munthe nella sua vita di benefattore in tragici eventi quali il colera del 1884 a Napoli; un profilo storico dell’evento viene delineato con riferimenti all’epistolario di Giacomo Leopardi nel 1836 ed all’epidemia del 1973 che vedrà protagonista anche l’A. La liaison culturale infine tra la villa San Michele ed il Grenoble de Naples induce l’autora tratteggiare un suggestivo affresco del glorioso Istituto Francese con la sua storia, l’architettura e l’avvicendarsi di straordinari personaggi che
lo hanno reso faro illuminante della cultura franco partenopea.


Info libro

Collana:
ISBN: 978-8899541-54-5
Pagine: 288
Misure: 15 x 21 cm
Prima edizione: 2017-03-01
Formati: brossura
Prezzo: € 20,00

Autore

Mario Soscia, Medico infettivologo napoletano, ha diretto per decenni l’ospedale per malattie infettive D. Cotugno e l’ospedale V. Monaldi di Napoli; è stato notevolmente impegnato in prima persona nella lotta di eventi epidemiologici nella città di Napoli quali il colera del 1973, le salmonellosi, cui si è particolarmente dedicato, in ambito femminile in collaborazione con l’O.M.S. di Ginevra. È stato a lungo ricercatore in Svezia presso il Karolinska Institutet di Stoccolma, Shoulder to Shoulder con gli scienziati svedesi Rune Eliasson e Lennart Nilsson, negli USA presso la Berkeley University di San Francisco ed in Francia, Paris VII. Docente nell’Università di Napoli Federico II, è membro dell’Advisory Board ed autore di numerose pubblicazioni su riviste internazionali, testi saggi e conferenze nel campo delle malattie infettive, della microbiologia, della sanità pubblica e della biochimica. Musicista, chitarra classica, violino e pianoforte, scrive saggi ed articoli di critica musicale e di varia umanità su riviste italiane e straniere, è redattore tra l’altro della rivista internazionale di studi sullaletteratura e le arti Sinestesieonline.


Nella stessa collana