Francesco Sielo

Francesco Sielo ha conseguito il dottorato in Letteratura e cultura europea presso la Scuola Normale Superiore di Pisa (Istituto Italiano di Scienze Umane). Attualmente è docente a contratto di Critica letteraria e letterature comparate presso l’Università della Campania Luigi Vanvitelli, dove nel 2016 ha insegnato Letteratura italiana contemporanea. Ha al suo attivo la monografia Montale anglista: il critico, il traduttore e la «fine del mondo» (Edizioni ETS), oltre a diversi articoli in riviste scientifiche e vari saggi in volumi collettanei su Montale, Ungaretti, Weil, Morselli e Salgari.


Pubblicato da Edizioni Sinestesie

Francesco Sielo

L’«ATROCE MORSURA» DEL TEMPO. Le prose narrative di Eugenio Montale

Dal 1946 il poeta Eugenio Montale scrive sulle pagine di giornali come il «Corriere d’Informazione» e il «Corriere della Sera» innumerevoli articoli, molti dei quali si configurano come vere e proprie prose narrative. Fondamentali per comprendere l’evoluzione del pensiero dell’autore, questi scritti illuminano anche aspetti inediti della versificazione montaliana, variando stilisticamente dalla cronaca al piccolo […]